Daniela Longhi - soprano
Home Curriculum Repertorio operistico Repertorio sinfonico Hanno detto di lei Discografia e video Contatti
Tosca
"Daniela Longhi è una Tosca superba. Il suo "vissi d'arte" è stato, a livello emozionale, il culmine dell'opera. La sua linea vocale è risultata morbida e rotonda con Cavaradossi e d'incredibile forza drammatica con Scarpia."
Mark Kanny - Entertainment
Tosca Thais
Thäis
"La sensibilità d'artista della italiana Daniela Longhi e soprattutto la sua voce omogenea e lunga dal timbro rotondo e robusto, hanno contribuito a far vivere la difficile partitura di Thäis. La sua morte fu di una grande potenza emotiva."
M. N'Diay
Anna Bolena
"Daniela Longhi non la Callas, né la Sutherland, lei è Anna Bolena. Acuti sfolgoranti, voce pura ed espressiva, domina gli insiemi e non si allontana mai dalla sua linea di bel canto. Nella scena della follia è stata affascinante e sublime."
E. Santy
Anna Bolena Il Trovatore
Il Trovatore
"Il soprano italiano ha presentato una voce straordinariamente espressiva, un bagaglio tecnico che la porterà lontano e un temperamento drammatico che le ha permesso di presentare un 4 atto che noi non possiamo che definire semplicemente come eccezionale."
Fatima Medeiros
Aida
Aida
"Daniela Longhi è riuscita a portare in scena un'Aida dalla voce piena che seppe trasmettere l'elasticità felina delle sue origini etiopi. Era significativo che in "Cieli azzurri" e comunque l'intero atto del Nilo le riuscirono, vocalmente e come espressione, in modo particolarmente toccante. Di conseguenza ricevette la maggiore fetta degli applausi della serata."
Eva Pleus - Orpheus
La forza del destino
"La palma della serata va alla protagonista, il soprano Daniela Longhi, perfettamente "in parte", anche scenicamente, voce drammatica specie nel registro grave, intonatissima, begli acuti, morbidissima nei piano... applauditissima in "Pace o mio Dio" che ha costituito uno dei momenti più belli della serata."
Luigi Fertonani
La forza del destino
Traviata
La Traviata
"Significativo successo del soprano Daniela Longhi allo StaatsOper di Vienna nei panni di Violetta, un'interpretazione per la quale aveva ricevuto il Premio Zenatello in Arena.
Il pubblico viennese, solitamente molto compassato, le ha tributato prolungati applausi eleggendola così a beniamina della stagione assieme a Mirella Freni e a Placido Domingo.
La Longhi si conferma così tra i protagonisti dell'attuale scena operistica internazionale."
Bruno Panziera